Recensioni | Giovanni Iozzoli, L’Alfasuin

L'AlfasuinL’Alfasuin by Giovanni Iozzoli

Quando il suo libro del 1907 «La Giungla» raggiunse un successo tale da essere letto persino dal presidente degli Stati Uniti dell’epoca, Upton Sinclair non gioì come ci si sarebbe aspettato da un autore. Con quel libro intendeva raccontare la barbarie dello sfruttamento dei lavoratori nell’industria dei macelli di Chicago, ma il romanzo ebbe grande risonanza soprattutto perché rivelava anche la scandalosa situazione igienica e sanitaria nella quale veniva confezionata la carne destinata ai consumatori americani. L’indignazione che ne decretò il successo riguardò molto poco le condizioni di lavoro.
Continua a leggere “Recensioni | Giovanni Iozzoli, L’Alfasuin”

#UCOSP recensioni | Quella tenerezza per l’autonomia operaia

Da oggi su Carsica inizio a ripubblicare alcune recensioni a Una cosa oscura, senza pregio già uscite altrove. È un modo per archiviare anche qui, come già accade sul sito dell’editore Alegre, ciò che si dice sul libro, per rilanciare articoli che ne hanno parlato in maniera particolarmente accurata, ma anche per ringraziare gli stessi autori che le hanno scritte.

La storica goriziana, segretaria dell’ANPI di Gorizia, Anna Di Gianantonio

Mi pare doveroso iniziare da quella di Anna Di Gianantonio, per diversi motivi. Anna è una storica, insegnante e presidente dell’Anpi di Gorizia. Soprattutto è stata autrice e coautrice di testi per me fondamentali per comprendere il contesto storico della resistenza operaia nell’Alto Adriatico, e in particolare nel monfalconese. Fondamentali anche per capire con quale cura le microstorie individuali, raccolte spesso con la formidabile arma di un registratore e a molti anni di distanza dai fatti, vadano maneggiate per non rischiare che quell’arma finisca per essere rivolta contro gli stessi di cui si intende raccontare la storia, o contro la storia stessa. Continua a leggere “#UCOSP recensioni | Quella tenerezza per l’autonomia operaia”

Kaj imata skupnega Louise Adamič in tržaška proletarska družina Olivieri?

V četrtek, 9. januarja, bom gost oddelkov za zgodovino in italijanistiko Univerze na Primorskem v Kopru, kjer bo prva uradna predstavitev moje knjige Una cosa oscura, senza pregio v Sloveniji in hkrati prva predstavitev v letu 2020. Tukaj lahko preberete recenzijo, ki jo je v slovenskem jeziku napisal Marko Marinčič za Primorski dnevnik.

Giovedì 9 gennaio sarò ospite dei Dipartimenti di Storia e Italianistica dell’Università del Litorale di Capodistria per la prima presentazione ufficiale in Slovenia di «Una cosa oscura, senza pregio». Sarà anche la prima presentazione del 2020. Qui sotto la recensione in sloveno scritta a suo tempo da Marko Marinčič per il Primorski Dnevnik.

Adamic_ulica

Marko Marinčič

Ena najtežje opredeljivih in hkrati najbolj zanimivih knjig, kar sem jih prebral v zadnjem času. Že sam naslov zveni nekoliko skrivnostno in se nam njegov pomen razodene šele malo pred koncem branja več kot 400 strani zajetne knjige, ko ugotovimo njegov izvor v citatu iz knjige Džungla (1906) Uptona Sinclaira. Ameriški pisatelj in socialistični aktivist v njem naslavlja izkoriščan delavski razred s pozivom k uporu, pa čeprav bo to gibanje, čigar korenine segajo v daljno preteklost, navidez nekaj temnega, neprivlačnega, ki ga bodo skušali osmešiti in zaničevati, ker prinaša s sabo videz maščevanja in sovraštva. Continua a leggere “Kaj imata skupnega Louise Adamič in tržaška proletarska družina Olivieri?”